Apple Park: ecco l’ultimo video ripreso dal drone prima del ”NO Fly Zone” interdetto da Apple

Il nuovo Apple Park, ossia il Campus dove l’azienda di Cupertino si sta trasferendo con tutti i suoi laboratori segreti ma anche i suoi dipendenti, sembra volgere al termine. Le ultime riprese dal drone non fanno altro che vedere come i lavori proseguano nelle rifiniture ma anche come la struttura principale sia praticamente terminata. In effetti il trasferimento di alcuni dipendenti sembra già iniziato vista anche la mole decisamente importante degli stessi che si attesta all’incirca su 12.000 persone. La costruzione è stata seguita nel corso dei mesi tramite il volo di vari droni di utenti sempre curiosi di vedere e scoprire l’evolversi del nuovo Apple Park.

Tutto questo però potrebbe venire meno nei prossimi mesi di terminazione dei lavori visto che in Apple, secondo alcune fonti interne di AppleInsider, si starebbero intensificando le misure di sicurezza nei pressi dell’area del Campus con guardie predisposte lungo tutto il perimetro in modo da sorvegliare ogni metro del cantiere e soprattutto in grado di non far avvicinare curiosi o ipotetici piloti di droni.

Sappiamo bene come Apple abbia sempre cercato di “nascondere” le proprie creazioni e in questo caso sembra che l’azienda voglia cercare di mantenere un certo riserbo anche nell’ultimazione del proprio Apple Park affinché gli utenti possano scoprirlo a lavori terminati. Al momento sulla zona soprastante il nuovo Campus non vi è alcun divieto di volo ossia non è una zona cosiddetta “NO Fly” interdetta dalla Federal Aviation Administration. Questo dunque non vieta il volo di droni al di sopra del nuovo Apple Park anche se gli stessi, secondo le norme, devono mantenersi comunque a distanza debita dalle strutture e devono essere visibile dall’utente/pilota per tutto il tempo di volo.

Apple potrebbe comunque fare richiesta alle autorità affinché si vieti il volo di droni al di sopra della zona cantiere dichiarando appunto che gli stessi potrebbero arrecare fastidi ai lavori e comunque violino la privacy dell’azienda stessa con la registrazione di immagini degli edifici. E’ dunque palese la volontà di Apple di porre il più possibile in segreto l’ultimazione del suo Campus che potrebbe addirittura essere utilizzato dall’azienda per la presentazione del nuovo iPhone 8 durante il prossimo autunno celebrando al meglio il decimo anniversario del proprio iPhone.

All copyrights for this article are reserved to HWupgrade