Reelight, luci per bicicletta ad alimentazione magnetica e senza batterie

Nuova campagna su Kickstarter per l’azienda danese
Reelight
la quale propone ai ciclisti un nuovo valido accessorio
da montare sulla propria due ruote: parliamo delle luci di segnalazione CIO LED sostenute gi da oltre
1.200 finanziatori come si pu vedere sulla
pagina dedicata alla campagna
.

La grossa innovazione di questo prodotto? l’assenza di batterie da
ricaricare
, in quanto queste luci di segnalazione funzionano
esclusivamente con l’energia magnetica prodotta dal magnete montato sui raggi
della ruota: CIO LED un dispositivo privo di batterie, impermeabili e
in grado di
lampeggiare autonomamente
mentre la bici in movimento ed anche quando ferma.

Particolare attenzione stata dedicata alla realizzazione del sistema di montaggio, specificatamente progettato con caratteristiche antifurto, queste luci vengono fissate al telaio della bici per mezzo di fili in acciaio inossidabile rivestiti, da tensionare con una chiave dedicata, sistema che garantisce complessivamente una buona protezione contro manomissioni e danni.

Tornando al funzionamento delle luci, l’energia necessaria a far accendere i
LED viene prodotta dal campo magnetico che si viene a creare tra il
magnete in movimento,
posto sui raggi della ruota, ed il piccolo generatore integrato nel blocco luci; ogni dispositivo dotate anche di un sistema di backup interno che ne garantisce il funzionamento per
svariati minuti anche a ruote ferme.

Attualmente questa tecnologia limitata alla sole lampade di segnalazione
con funzionamento intermittente, in quanto, non ancora sufficientemente potente per
consentire l’azionamento di una luce fissa in grado di illuminare la strada
davanti a se; nel 2015 Reelight aveva gi intrapreso una prima campagna su Kickstarter con la sua

prima luce autoalimentata NEO
che sicuramente non colpiva per dimensioni
compatte e design ricercato.


La CIO LED invece ha ingombri pi contenuti e uno stile che passa
inosservato
, inoltre riesce a
produrre un’energia circa sei volte superiore rispetto alla versione precedente:
“Quelli che un tempo erano due moduli magnetici
da 4,7″, montati su ogni ruota, ora solo un piccolo magnete con
le dimensioni di una moneta”
, precisa la societ.

In Danimarca le biciclette sono il mezzo pi utilizzato in
assoluto, si pensi solo che a Copenaghen ci sono pi bici che auto private;
questo dispositivo completamente autosufficiente assicura che ogni qualvolta si utilizzi la propria bici le luci di segnalazione siano sempre in funzione rendendo ben evidente la propria presenza in strada.

Per quanto riguarda il costo, i primi a sostenere questa campagna possono ottenere una luce anteriore e una posteriore per 278 corone danesi cio circa 38 , maggiori informazioni, anche su altri prodotti Reelight, sul sito
del produttore
.

All copyrights for this article are reserved to HWupgrade