Samsung Galaxy S9 con Exynos 9810 ”umilia” la versione con Snapdragon 845

Manca ormai veramente poco alla presentazione dei nuovi Samsung Galaxy S9 ed S9+ che vedranno finalmente la luce il prossimo 25 febbraio direttamente in terra spagnola in quel del MWC 2018. Abbiamo visto davvero tanto di questi nuovi smartphone top di gamma dell’azienda sudcorena che sembrano ormai non avere più alcun tipo di segreto soprattutto per quanto riguarda il loro design e le loro specifiche tecniche.

Eppure una novità esce fuori oggi grazie ad alcuni dati tecnici estorti dal passaggio di questi nuovi smartphone sul sito Geekbench che viene utilizzato per effettuare delle prove di forza del processore. In tal caso la novità sta sostanzialmente sul punteggio raggiunto dal nuovo Galaxy S9 con codice SM-G960F equipaggiato con il nuovo Exynos 9810 realizzato in casa da Samsung, il quale “umilia” la versione di Galaxy S9 con a bordo il nuovo Snapdragon 845 di Qualcomm.

Sì, perché effettivamente il punteggio ottenuto dal Galaxy S9 con a bordo Exynos riesce ad ottenere un punteggio pari a 3648 in Single-Core e 8894 in Multi-Core. Questi risultano ben lontani da quelli totalizzati dallo stesso Galaxy S9 ma con lo Snapdragon 845 che invece aveva ottenuto qualche tempo fa un punteggio rispettivamente di 2378 in Single-Core e di 8132 in Multi-Core.

Ricordiamo chiaramente che la versione con Exynos ormai da anni risulta essere quella venduta in Europa e anche nel nostro paese a differenza di quella con lo Snapdragon che ultimamente viene invece venduta nei paesi americani. Oltretutto nelle esperienze passate si è potuto appurare come le versioni “nostrane” con Exynos non solo hanno ottenuto punteggi superiori ma nell’uso quotidiano riescono ad ottenere funzionamenti migliori anche nelle autonomie con un minor consumo della batteria.

All copyrights for this article are reserved to HWupgrade